WWE NEWS

Cody Rhodes parla della WWE

-  Letture: 869
by Alessio Di Iulio

" Penso che avrebbero potuto lasciarmi più libero"

Cody Rhodes è stato intervistato da Busted Open Radio riguardo alla sua avventura in WWE. Ecco le sue parole a riguardo: Si sente più libero da quando ha lasciato la WWE? " Sicuramente. Penso che avrei potuto essere un po' più libero anche in WWE.

Se c'è una cosa che questo periodo mi ha insegnato è il mostrarmi dove ho le palle, se questo ha senso. Ora non mi metterò che in posizioni in cui possa essere libero. Nessuno terrà una pistola puntata alla mia testa, al di là dei fans.

Continuerò ad andare a lottare dovunque voglia. Non sono ancora esclusivo per nessuno. Dovunque sia andato mi sono sentito libero e deve continuare ad andare così". Sull'aver lottato in tutto il mondo dopo aver lasciato la compagnia di Stamford: "Si, penso sia stato uno shock, e non era neanche quello che volevo fare inizialmente, Dave Meltzer me ne fatto menzione.

L'altro giorno ho lottato al Cow Palace. Uno show al Cow Palace e non era della WWE, e quindi mi ha chiesto se a livello economico fosse simile. È assurdo. Ci sono tanti soldi in giro nel mondo del professional wrestling.

Dovunque ci sia un buon prodotto e dei fan leali. Non si ha per forza bisogno della WWE. Io ho avuto bisogno della WWE per farmi un nome e diventare quello che sono oggi. Ma guarda qualcuno come gli Young Bucks, loro potrebbero andare in WWE quando gli pare, se volessero, ma ci andrebbero solo per ragioni come il voler fare un match con qualcuno nello specifico o per essere parte di Wrestlemania.

Di certo loro non ne hanno avuto mai bisogno. Si sono fatti un nome e stanno facendo soldi, fanno continuamente match candidati a migliori match dell'anno. Per me loro sono un modello per chiunque pensi che ci sia solo un modo di fare le cose.

Non è così?" .

Powered by: World(129)