WWE NEWS

Non hanno mai fatto un match da 5 stelle: l'elenco è incredibile

-  Letture: 3268
by Marco Enzo Venturini

La statistica è stata messa a punto nei decenni dalla 'Wrestling Observer Newsletter': ogni incontro ha un voto da 1 a 5. Scopriamo chi non ha mai preso il massimo dei voti.

La WWE nei decenni ci ha abituati a proporre stelle assolute, la cui grandezza è però stata determinata in base a parametri a volte anche molto diversi tra loro. C'è chi è esploso per le sue incredibili doti tecniche, chi per la prestanza fisica, chi per l'agilità, chi per il carisma e chi perché assolutamente interessante quando prendeva il microfono in mano.

Ma anche l'occhio vuole la sua parte e nei decenni l'autorevole 'Wrestling Observer Newsletter' ha messo a punto un sistema di valutazione per ogni singolo match disputato in WWE e nelle altre federazioni di pro-wrestling.

Il sistema è molto semplice e simile a quello in voga soprattutto nella valutazione dei film: si tratta di un sistema a stelle, che prevede anche la mezza stella e addirittura il quarto di stella.

Si parte da uno e si arriva a cinque. Le cinque stelle rappresentano ovviamente la perfezione assoluta, un match che non ha avuto alcuna sbavatura dal punto di vista tecnico, narrativo e di coinvolgimento del pubblico (tre parametri ugualmente importanti per chi ha messo a punto questo sistema di valutazione).

Ebbene, in queste ore 'Sportskeeda' ha setacciato tutti i match valutati negli anni dalla 'Wrestling Observer Newsletter' scoprendo che alcuni pezzi da novanta dell'attuale WWE, stelle assolute, conosciute da tutti e amatissime dai fan di wrestling, nell'intera carriera non sono mai riusciti a raggiungere le cinque stelle.

E l'elenco include qualche nome che è destinato a sorprendere non poco gli appassionati della disciplina.

Primo nome che spicca nell'elenco è quello di Randy Orton. The Viper in questi ultimi giorni è stato molto chiacchierato a causa del tweet in cui ha attaccato senza mezzi termini i lottatori delle Indy, che spesso danno vita a incontri dall'altissimo contenuto tecnico ma davanti a un pubblico di poche centinaia se non decine di persone.

Guardando alla spettacolarità dei suoi incontri, però. l'attuale WWE Champion sembra avere torto. La sua carriera vanta ormai 15 anni di attività e qualcosa come 1250 incontri (inclusi gli house show), che non hanno però mai raggiunto le cinque stelle.

Colpa probabilmente dell'approccio metodico di mister RKO ai suoi match, con fasi statiche e dominate da azioni poco appariscenti come stomp e headlock. Infatti anche gli incontri da quattro stelle sono ben pochi nel corso della sua carriera, in cui a farla da padroni sono gli incontri da tre stelle.

Più sorprendente scoprire che nemmeno Triple H è stato mai in grado di ottenere il massimo dei voti della 'Wrestling Observer Newsletter'.

The Game è un grande protagonista della WWE dai primi anni 2000 e ha dato vita a incontri di grande intensità e storyline estremamente azzeccate. In più alcuni suoi incontri (contro Cactus Jack, Steve Austin, The Rock, Shawn Michaels, fino all'amatissimo Hell in a Cell contro Undertaker di WrestleMania XXVIII) sono stati di livello davvero altissimo.

Tanto è vero che il King of Kings in parecchie occasioni ha raggiunto le 4,5 stelle e in alcune occasioni anche le 4,75 stelle. Ma la perfezione assoluta non è arrivata mai. Lo stesso si può dire per Brock Lesnar, dominante in qualsiasi periodo abbia combattuto in WWE ma raramente spettacolare.

Soprattutto negli ultimi anni, in cui ha dato vita a incontri spesso brevi e a senso unico. Diverso il discorso per la prima fase della sua carriera, in cui era molto più vario dal punto di vista tecnico. Ma la volta che si è più avvicinato alle cinque stelle è recente: il Triple Threat Match di Royal Rumble 2015 contro John Cena e Seth Rollins gli ha fatto guadagnare 4,75 stelle.

Fa meno effetto, probabilmente, scoprire che Roman Reigns non ha mai fatto match a cinque stelle.

Nel suo caso a spostare l'ago della bilancia ha un grosso peso anche il coinvolgimento del pubblico, che se reagisce nel modo sbagliato rispetto alle intenzioni della compagnia fa perdere punti anche al match. E da questo punto di vista il Big Dog ha problemi da anni, destinati probabilmente a rimanere tali se non ci sarà il tanto atteso turn heel per lui.

Qualcuno invece potrebbe saltare dalla sedia scoprendo che nemmeno il suo ex alleato dello Shield Seth Rollins ha mai ottenuto cinque stelle. Considerato da anni un maestro della tecnica, l'Architetto ha dato vita a incontri indimenticabili contro Brock Lesnar, John Cena, lo stesso Roman Reigns e altri.

Ma forse è la stessa impostazione che l'attuale WWE impone ad averlo danneggiato da questo punto di vista. Soprattutto da quando è face, essendosi dovuto anche lui piegare allo schema del "subisco dal mio avversario, arriva il mio Comeback, batto il mio avversario".

Altro atleta contemporaneo molto amato e rispettato, ma che non ha mai fatto match da cinque stelle è Kevin Owens.

Forse questo sorprenderà qualcuno, ma il suo match per il WWE Universal Championship contro Roman Reigns, il Fatal-4 Way per il titolo intercontinentale e soprattutto il fenomenale scontro di Battleground 2016 contro Sami Zayn non sono andati oltre le 4,5 stelle.

Ma il Prizefighter è in ottima compagnia, dato che incredibilmente anche il suo ex migliore amico Chris Jericho non ha mai raggiunto le cinque stelle. Nel suo caso gli incontri che gliele hanno fatte sfiorare sono stati davvero tanti, sin dai primi anni 2000 fino alla faida con Shawn Michaels del 2008 (fu loro il match di quell'anno) e 2009.

Ma la perfezione non fu raggiunta.

Chiudiamo con il dato più sorprendente di tutti. Anche AJ Styles non ha mai ottenuto le cinque stelle, almeno da quando è in WWE. Ritenuto da chiunque il più abile wrestler del mondo in questo preciso momento storico, il Phenomenal One da quando è sotto contratto con Stamford ha quasi sempre ballato tra le 4,25 e le 4,75 stelle (inclusi i suoi scontri con John Cena).

Ma il suo unico 5 pieno è arrivato ai tempi della TNA, in occasione di uno scontro a tre del 2005 contro Samoa Joe e Christopher Daniels. .

Powered by: World(129)