WWE NEWS

Crollano gli ascolti di Smackdown Live, la WWE corre ai ripari?

-  Letture: 2806
by Roberto Trenta

L'ultima puntata è stata la meno seguita di tutto l'anno solare

Lo show blu del martedì sera della WWE, ovvero Smackdown Live, non sta passando il suo periodo migliore, anzi pare essere estrato in una fase di stallo dalla quale sembra non riuscire ad uscire. E' notizia di queste ore, infatti, quella che vede il secondo show più seguito nella settimana della programmazione WWE, aver registrato il dato di ascolti più basso di tutto l'anno.

L'ultima puntata di Smackdown Live andata in onda nella nottata di martedì ha infatti totalizzato l'irrisoria cifra di 2,175 milioni di telespettatori. Dato allarmante se si pensa che meno di un anno fa lo stesso show aveva addirittura battuto lo spettacolo di bandiera della compagnia: Monday Night Raw. A far registrare il record negativo, comunque, non sono state solo le storyline un po' sottotono della zona main event (le quali servono maggiormente per lo svilupparsi del mercato indiano grazie a Jinder Mahal, esponente di spicco della comunità negli USA ndr.), o i personaggi poco incisivi delle ultime puntate dello show blu, ma anche la spietata concorrenza della NBA, che sempre nella prima serata di matedì ha mandato in onda i playoff, la draft lottery ed il classico dopo-partita che incolla davanti alle tv milioni di telespettatori in tutti gli Stati Uniti. Nonostante la grande concorrenza, Smackdown ha avuto una parabola discendente durante le ultime settimane.

Nel mese di Aprile infatti la compagnia ha registrato via via un tasso di ascolti sempre più basso, passando dai 2 milioni e mezzo fino ai 2.4, per poi arrivare quindi ai 2.250 ed infine ai 2.175 di questa settimana.
La compagnia sta seguendo in maniera concitata il crollo degli ascolti dello show e a quanto pare starebbe architettando alcune piccole modifiche per cercare di riprendere diverse fette di pubblico che hanno quasi definitivamente abbandonato il prodotto per dedicarsi invece a altro.
Alcuni importanti cambiamenti, secondo quanto riportato da diverse fonti online, dovrebbero essere la promozione di qualche talento da NXT nel main roster, dalla parte dello show blu ovviamente, o il coinvolgimento di Top Superstar nel main event del programma, gente del calibro di AJ Styles o Shinsuke Nakamura, in attesa del ritorno di John Cena (il quale porta sempre la sua fetta di pubblico in attesa).
Nonostante tutto la WWE non sembra troppo preoccupata della cosa, in quanto in questi periodi dell'anno il rapporto col pubblico è sempre un po' difficile, in quanto ci sono diversi ppv di transizione che non portano troppi cambiamenti alle card degli show o ai volti che vengono messi in prima linea, quindi è normale che gli show siano un po' più sottotono rispetto al solito.

.

Powered by: World(129)