WWE NEWS

Bray Wyatt in crisi: la WWE ha un piano per salvargli la carriera

-  Letture: 3810
by Marco Enzo Venturini

Dopo il flop della resa dei conti con Randy Orton ecco quali sviluppi attendono l'Eater of Worlds. Che però potrebbe rischiare davvero tutto.

Bray Wyatt sembrava poter essere l'uomo su cui la WWE aveva puntato per il 2017. Questo sembrava suggerire la sua vittoria nell'Elimination Chamber Match che il 12 febbraio scorso lo ha visto diventare WWE Champion per la prima volta nella sua carriera.

Quello fu tra l'altro il primo titolo da lottatore singolo mai ottenuto sin dal suo esordio e sembrava il punto di partenza per un anno da protagonista assoluto del roster di SmackDown e della WWE tutta.

A dimostrarlo sembravano esserci la successiva difesa titolata contro due fuoriclasse come John Cena e AJ Styles e soprattutto la costruzione della sua faida con Randy Orton in vista di WrestleMania, una faida di un'intensità emotiva raramente proposta dalla WWE negli ultimi anni.

Poi però i due scontri avuti dai due acerrimi rivali (a WrestleMania 33 e poi a Payback) hanno deluso la maggior parte degli appassionati.

Non solo: la credibilità che l'Eater of Worlds era stato in grado di costruirsi nel corso dell'inverno ha vissuto una nuova, tracimante battuta d'arresto, cui ha contribuito il passaggio a Raw, la separazione da Luke Harper ed Erick Rowan e il lento svilupparsi della faida con Finn Bàlor.

Ma ora la WWE sta provando a studiare nuovi piani per aiutare Bray a tornare il punto di riferimento della compagnia che più non è.

Un'analisi approfondita su ciò che è avvenuto al suo personaggio è stata fatta in queste ore da 'Forbes', che ha sottolineato come Bray Wyatt sia uno dei lottatori della WWE con i migliori risultati in termine di merchandising, ma che questo non è stato quasi mai accompagnato da una gestione coerente del personaggio, né tantomeno da una reale e duratura striscia di vittorie.

Anzi, l'ex WWE Champion è spesso stato utilizzato per risollevare o lanciare la carriera di lottatori face bisognosi di un poderoso push: è stato così quando ha affrontato i vari Undertaker, John Cena, Daniel Bryan, Dean Ambrose e appunto Randy Orton.

Non solo: nel suo passato c'è anche una breve e intensa faida con Roman Reigns, che vide il coinvolgimento anche della figlioletta del Mastino.

E proprio Roman Reigns potrebbe di nuovo incrociare la sua strada con quella di Bray Wyatt.

La mancata interazione tra quest'ultimo e Finn Bàlor nell'ultima puntata di Raw, infatti, sembra essere il primo viatico per un abbandono di questa faida per costruirne un'altra in cui Bray possa prendersela ancora una volta con Roman Reigns.

Il Big Dog ha infatti bisogno di un nuovo avversario dopo che Braun Strowman è stato costretto a fermarsi per infortunio e la WWE sta prendendo in considerazione proprio il suo antico rivale.

I due si affronteranno a luglio in un house show che si terrà al Madison Square Garden di New York e già questa potrebbe essere una conferma della possibile, rinnovata faida tra di loro.

Reigns ha infatti bisogno di un nuovo nemico di altissimo livello con cui dimenticare e far dimenticare al pubblico la sconfitta patita contro Strowman e anche Wyatt deve scontrarsi con un avversario di livello, dopo il flop della resa dei conti con Randy Orton.

I due potrebbero quindi risolversi a vicenda i rispettivi problemi.

Soprattutto se la WWE si rivelasse in grado di costruire una faida di grande interesse. .

Powered by: World(129)