WWE NEWS

Kurt Angle a sorpresa: "Con Roman Reigns la WWE ha sbagliato"

-  Letture: 5524
by Marco Enzo Venturini

Parole sorprendenti del GM di Raw sull'inarrestabile ascesa del Mastino negli ultimi 3-4 anni.

Roman Reigns criticatissimo dai fan della WWE è stato messo nel mirino da buona parte di questi ultimi non tanto dal punto di vista atletico, sportivo o addirittura umano, quanto soprattutto per le scelte di booking che lo hanno visto come protagonista.

Per essere più chiari: chi è critico con lui ritiene che la federazione abbia deciso di puntare su di lui in maniera troppo veloce e convinta, facendogli bruciare delle tappe indispensabili per farsi realmente apprezzare da chi segue la disciplina.

La faccenda è nota, ma quello che potrebbe sorprendere qualcuno è scoprire che ad avere la stessa opinione è addirittura il nuovo General Manager del Mastino, ossia Kurt Angle.

L'Eroe Olimpico ha deciso di affrontare la questione parlandone in un'intervista al 'Washington's Top News'.

E ha provato a spiegare le ragioni del tanto astio che il samoano attira verso di sé.

"A me Roman Reigns piace, il problema è che è stato pushato troppo in fretta - la sua considerazione -.

I fan non apprezzano quando qualcuno finisce subito in cima alla federazione, saltando tappe come il titolo di campione intercontinentale, degli Stati Uniti o il King of the Ring. La stessa cosa è successa con John Cena, con il risultato che metà dei tifosi lo adora, mentre il resto lo odia.

Il push che gli ha concesso Vince McMahon è stato mostruoso, con il risultato che la gente ha pensato che questo ragazzo fosse invincibile. E così hanno iniziato a detestarlo. Se invece Vince gli concedesse del tempo, anche il pubblico potrebbe iniziare ad accettarlo progressivamente.

E in caso contrario bisognerebbe provare a renderlo heel".

Situazione che conosce bene, avendola provata sulla sua pelle quando esordì in WWE: "Vince McMahon mi vedeva come un cattivo, ma io non la pensavo allo stesso modo.

Gli dissi che non avrebbe funzionato, che non avrebbero mai potuto detestare uno che aveva vinto una medaglia d'oro alle Olimpiadi con il collo rotto. Dicevo che mi avrebbero amato, lui replicò che invece mi avrebbero detestato a morte.

Ha avuto ragione lui".

In queste prime settimane a capo di Raw, in ogni caso, Kurt Angle ha individuato degli atleti che gli piacciono molto: "Sono un grande fan di Kevin Owens e Cesaro, sono due ragazzi di grande talento.

Cesaro è in grado di fare cose incredibili, considerando la sua stazza. Si muove in un modo che va contro le leggi della fisica. Se potessi combattere ancora probabilmente mi piacerebbe fare un incontro con Dolph Ziggler o Seth Rollins, quanto a un lottatore in cui mi riconosco dico Chad Gable.

Non è tanto utilizzato, ma quello che riesce a fare è incredibile". .

Powered by: World(129)