WWE NEWS

Roman Reigns ha qualcosa da dire a Vince McMahon

-  Letture: 3767
by Marco Enzo Venturini

Il Mastino torna a parlare del pubblico che lo contesta, ma anche del chiacchierato turn heel e della sua libertà creativa.

Roman Reigns, dopo WrestleMania contestato come non mai dal pubblico che segue la WWE, ha deciso di rompere il silenzio e di rivolgersi sia ai fan che a Vince McMahon in persona. E lo ha fatto intervenendo a 'Talk is Jericho', podcast curato da Y2J.

"Hell o face, io cerco sempre di essere me stesso - ha ammesso il Mastino -.

Forse conquisto l'attenzione della gente nel modo sbagliato, forse lo faccio in quello giusto. Ma il fatto è che se riesci a scuotere le persone in un certo modo riesci a conquistarti un posto nella disciplina che non perderai.

Riguardo ai fan, sono molto rumorosi e la cosa più bella è che sono in disaccordo tra loro. Ad alcuni piaccio e mi sostengono. Altri, che sono ragazzi della mia stessa età, non mi apprezzano e cercano di fare più chiasso degli altri.

Tutto qua".

"Il mondo in cui viviamo oggigiorno è questo, non puoi piacere a tutti. Ma finché vengono agli show e fanno confusione, beh, lo facciano come ritengono più opportuno farlo.

Che si divertano, che mi contestino, se questo li fa sentire più fighi con il tizio seduto accanto a loro, prego facciano pure. Sono un uomo adulto, non ferirete i miei sentimenti. E anche mia moglie la pensa come me", ha aggiunto il tre volte campione del mondo.

Che ha anche ammesso, in una delle parti più interessanti del suo intervento, di aver pensato eccome al turn heel.

Quello che persino diversi membri della sua famiglia avevano suggerito: "Voglio costruire la giusta connessione con il pubblico e ci sto ancora lavorando. Ma non posso ancora guidare la macchina da solo. Quando arriveremo a quel punto avrò una grandissima libertà creativa, ne sono convinto.

Sai a cosa mi riferisco? Poter fare solamente quello che voglio fare e raccontare solo le storie che voglio raccontare. Sarebbe davvero piacevole. Ma il mio è un lavoro, ci sono cose di cui dobbiamo occuparci e tanti motivi per cui ci vedete fare certe cose e non altre.

Abbiamo pur sempre una vita da vivere".

Il riferimento sembra ai piani molto precisi che Vince McMahon pare avere su di lui. E sul punto il samoano ha voluto fare chiarezza su alcuni aspetti: "La sua fiducia te la costruisci con il tempo.

E' come se ti facesse guidare la sua macchina mentre è dentro, ma le chiavi le ha qualcun altro. Bisogna costruire una connessione sempre migliore e io lo sto facendo. Se sul ring pronuncio le frasi come mi dice lui di farlo? Assolutamente no.

Non mi ha detto lui come farlo. Ma è il mio lavoro, devi capirlo con il tempo. Devi pronunciare le parole in un certo modo e sentirle tue, anche se le ha scritte per te qualcun altro. E se questo non lo riesci a fare te ne accorgi subito".

.

Powered by: World(129)