SOCIAL

Finn Balor, commovente messaggio rivolto a tutti: da leggere

-  Letture: 1518
by Marco Enzo Venturini

Parole importanti dell'irlandese in un periodo decisamente complicato per tanti.

Finn Bàlor prova a commuovere su Instagram. Lo fa con parole toccanti, che gli sono venute in mente al Changi Airport di Singapore, mentre si preparava ad effettuare uno dei tanti viaggi che essere una Superstar WWE impone.

E trovandosi di fronte a una gigantesca fotografia del Pianeta Terra, il lottatore irlandese si è lasciato andare a una profonda riflessione che tocca ogni abitante del mondo. Un mondo che vive un'epoca decisamente complicata, con i tanti attentati che si sono susseguiti negli ultimi mesi soprattutto in Europa (da Londra a Parigi, da Amsterdam a Nizza), con venti molto pericolosi che spirano da Russia, Corea del Nord, Cina, Medioriente (a partire dalla Siria) e anche dagli Stati Uniti della nuova presidenza di Donald Trump.

Venti che riportano all'attualità una parola che molti di noi avevano dimenticato: guerra. Ebbene, Finn Bàlor ha provato a ricordare a tutti gli esseri umani che sono fratelli e abitano lo stesso luogo, indipendentemente dalla loro storia personale e dalla loro estrazione sociale.

Ecco le parole del primo WWE Universal Champion della storia: "La Terra. Questa è la nostra casa. Questo siamo noi. Su di essa ha vissuto la propria vita chiunque tu ami, tu conosca, tu abbia mai anche solo saputo che esiste, ogni essere umano che abbia mai vissuto.

L'insieme delle nostre gioie e delle nostre sofferenze, migliaia di diverse religioni, ideologie e dottrine economiche, ogni cacciatore e ogni affamato, ogni eroe e ogni codardo, ogni creatore e ogni distruttore di civiltà, ogni re e ogni plebeo, ogni giovane coppia di innamorati, ogni madre e ogni padre, ogni bambino pieno di speranze, ogni inventore e ogni esploratore, ogni maestro di valori, ogni politico corrotto, ogni 'superstar', ogni 'leader supremo', ogni santo e ogni peccatore nella storia della nostra specie ha vissuto QUI.

Dobbiamo amarci tutti gli uni con gli altri".

Parole ispirate e che giungono un po' inaspettate, specie da un esponente di un mondo spesso valutato (a torto) retrogrado dalla maggior parte delle persone: il mondo del wrestling.

Chissà se qualcuno proverà anche solo ad ascoltare e seguire l'esempio di Finn.. .

Powered by: World(129)