SOCIAL

Daniel Bryan sgancia la bomba: "Torno in ROH e sarò campione". Poi spiega

-  Letture: 1721
by Marco Enzo Venturini

Con due tweet l'attuale General Manager di SmackDown ha fatto discutere il mondo.

Daniel Bryan vuole tornare a lottare, e questo ormai lo sanno tutti. Altrettanto noto il fatto che a fermare il ritorno in azione dello Yes Man sono i medici della WWE, preoccupati per la sua incolumità fisica dopo i tanti traumi cranici subiti in carriera.

Ma che altri dottori, esterni alla federazione di Stamford, lo hanno giudicato abile a combattere. Da qui le voci, che ciclicamente tornano a diffondersi, di un possibile futuro sbocco della sua carriera in un'altra compagnia, magari indipendente, e in cui potrebbe riprendere a lottare da wrestler.

Tra queste una della più chiacchierata è la Ring of Honor, dove peraltro ha già combattuto giovanissimo tra il 2002 e il 2009. E il cui attuale campione è un ex volto notissimo della WWE come Cody Rhodes.

Proprio l'ex Stardust in queste ore ha raccolto i complimenti di Daniel Bryan, che gli ha scritto su Twitter: "Congratulazioni! Essere il campione di ROH per 462 giorni mi ha trasformato come lottatore ed è stato uno dei migliori periodi della mia carriera.

Goditelo".

Poi però ecco la bomba.

"Nota a margine, se tu restassi campione ROH per 462 giorni dovrei arrivare dopo di te, e questo succederebbe il 28 settembre 2018. Sei avvertito. #TheFinalCountdown", ha infatti aggiunto sul popolare social network l'attuale General Manager di SmackDown:

Immediatamente i suoi tantissimi fan sono impazziti, giudicando questo intervento social come una chiara manifestazione di intenti: Daniel Bryan ha deciso di mollare la WWE, che non gli permette di tornare a combattere, per ripresentarsi nella sua vecchia Ring of Honor e tentare di tornarne il campione.

Peccato che la gioia sia durata solo una manciata di secondi, prima del definitivo tweet di quella vecchia volpe di Daniel Bryan, che ha voluto far capire a tutti (soprattutto gli oltre 3000 fan che avevano retwittato il suo annuncio e i quasi diecimila che gli avevano piazzato un like) che li aveva tutti presi in giro con il più classico dei troll:

.

Powered by: World(129)