SOCIAL

Undertaker, ritiro a un passo già nel 2002?

-  Letture: 1624
by Marco Enzo Venturini

Spunta un curioso retroscena sul Becchino, con due storici dirigenti della WWE che si sono scagliati l'uno contro l'altro.

Il ritiro dell'Undertaker è argomento di fitta conversazione tra i fan di wrestling e non solo da due mesi, ossia da quando il Phenom è stato sconfitto nel main event di WrestleMania da Roman Reigns, abbandonando cappello, guanti e impermeabile al centro del ring di Orlando.

Proprio in queste ore si sta diffondendo una voce (o forse la speranza) che Undertaker non si sia davvero ritirato nella notte del 2 aprile.

Ma intanto due storici dirigenti hanno iniziato una vera battaglia tra loro su un argomento tanto caldo quanto difficile da credere. Secondo uno di loro, infatti, il ritiro del Deadman poteva avvenire addirittura quindici anni fa.

Per la precisione nel 2002. In quell'epoca Undertaker aveva smesso i panni del Becchino che lo avevano reso celebre in tutto il mondo per diventare l'American Badass, un biker texano con bandana e chiodo e che entrava sullo stage guidando una rombante Harley Davidson.

La gimmick fu però abbandonata nel 2004, quando il lottatore tornò Deadman per sfidare il fratellastro Kane sul ring di WrestleMania XX. Della faccenda si è parlato a 'Table For Three', trasmissione che va in onda sul WWE Network e i cui ospiti questa settimana sono stati Eric Bischoff, Jim Cornette e Michael Hayes.

E proprio quest'ultimo ha sganciato la bomba, dichiarando che in quel 2002 poteva consumarsi la "morte sportiva" di Undertaker: Mark Calaway avrebbe infatti dovuto continuare a combattere ma secondo una diversa identità, su volontà di un altro booker di lunga data (e aspramente criticato da molti fan) come Vince Russo.

La sparata già in diretta è apparsa fin troppo grossa, ma Hayes ha rilanciato il tutto su Twitter, affermando di dire la verità e che questa possa essere confermata anche da due pezzi grossi della WWE e del wrestling in generale come Paul Heyman e Brian Gerwirtz:

Chi non sembra essere per nulla d'accordo è lo stesso Vince Russo, che sempre su Twitter ha scritto senza giri di parole: "Persino un idiota avrebbe capito che quello del 'ritiro' di Undertaker a 37 anni era solo un angle".

Chi sta dicendo la verità e chi mente? Probabile che nelle prossime settimane possa arrivare la risposta definitiva.

.

Powered by: World(129)