SOCIAL

Finn Bàlor guarda al suo passato e pensa a una rivoluzione *FOTO*

-  Letture: 1143
by Marco Enzo Venturini

L'irlandese su Twitter non lascia dubbi: sta valutando un importante cambiamento per il suo personaggio?

Finn Bàlor in WWE e a Raw rappresenta uno dei lottatori più amati. Anzi, insieme a Seth Rollins è sicuramente il face più sostenuto dal pubblico che segue lo show rosso targato WWE.

Eppure il suo personaggio non è ancora riuscito a ricavarsi un ruolo tutto suo nelle vicende di Raw dopo le due lunghe soste dovute ad altrettanti infortuni. In particolare il vuoto che stanno creando da un lato l'eterna assenza di Brock Lesnar dalle arene e dall'altro l'infortunio di Braun Strowman fa sì che nel roster al momento manchi un vero, importante cattivo contro cui i buoni possano andare a collidere (ci sarebbe The Miz, ma è già impegnato con Dean Ambrose nella faida per il titolo intercontinentale).

Ecco che quindi l'irlandese ha deciso di sorprendere tutti, anticipando forse i tempi di qualcosa che i fan aspettano da tempo. Non tanto il suo turn heel, quanto la riproposizione anche in WWE di un'entità che lo ha reso celebre e popolarissimo ai tempi della permanenza in NJPW.

Ebbene sì, stiamo parlando del Bullet Club. Che probabilmente non avrebbe questo nome in WWE, ma che sembra essere nelle idee di Bàlor. Questa immagine che ha pubblicato su Twitter, del resto, è fin troppo chiara. E corredata da un messaggio che il Demon King sembra indirizzare ai suoi vecchi compagni di viaggio: "Immaginate... Karl Anderson Luke Gallows".
 

 

L'idea del Club anche in WWE non è certo nuova. E bisogna aggiungere che già in passato ha funzionato, anche se solo in parte. AJ Styles nei suoi primissimi mesi in WWE si era proposto come lottatore face, salvo perdere un po' a sorpresa la sua prima importante faida contro Chris Jericho, che addirittura lo sconfisse a WrestleMania 32. Poi arrivarono i cattivissimi Gallows & Anderson, con cui AJ iniziò subito a collaborare pur avvisandoli di non voler rinunciare alla sua natura corretta. E così a Payback 2016, con AJ Styles impegnato in un match per il titolo di campione WWE contro Roman Reigns, i due provarono ad interferire aiutandolo, ma il Phenomenal One li respinse.

Tutto cambiò a maggio, con il ritorno di John Cena a Raw. Qui AJ Styles decise di attaccare il bostoniano, schierandosi dalla parte dei cattivi e in particolare dei suoi vecchi alleati, riformando il Club (non Bullet, solo Club).

L'alleanza fu però rotta già in occasione del WWE Draft del 19 luglio, con AJ a SmackDown e i suoi compari a Raw. In particolare il Club non permise mai al fuoriclasse della Georgia di laurearsi WWE Champion: ci riuscì infatti solo nel settembre successivo a Backlash, quando batté Dean Ambrose senza Club.

Ora l'idea potrebbe essere ripercorsa da Finn Bàlor. Che non a caso ogni volta che entra sul ring è accompagnato da una colossale scritta "Bàlor Club".

 

Powered by: World(129)