PROTAGONISTI

Dean Ambrose a Summerslam può conquistare un incredibile record

-  Letture: 1899
by Marco Enzo Venturini

Il Lunatic Fringe a un passo da un traguardo che nessuno dei suoi compagni dello Shield è riuscito ad ottenere.

Dean Ambrose a Summerslam potrebbe scrivere il proprio nome nei libri di storia della WWE, andando a raggiungere i nomi più immortali della storia della compagnia. Il Lunatic Fringe, come è stato possibile vedere nell'ultima puntata di Raw, è infatti tornato a fare coppia con Seth Rollins dopo un eterno tira e molla e i due ex membri dello Shield andranno a sfidare Sheamus & Cesaro con in palio i titoli di campioni di coppia del roster rosso.

E proprio l'inserimento di Ambrose in questo specifico incontro potrebbe renderlo uno dei lottatori più vincenti di ogni tempo, per quanto riguarda la WWE. Ambrose nel corso della sua carriera è stato infatti campione degli Stati Uniti (ai tempi dello Shield), poi campione intercontinentale (nel 2015 dopo una faida con Kevin Owens, quest'anno dopo quella con The Miz) e infine campione assoluto nel 2016, quando incassò la valigetta del Money in the Bank proprio su Seth Rollins laureandosi WWE Champion.

In altre parole, il Lunatic Fringe ha vinto tutte le cinture messe a disposizione dall'attuale WWE, con l'eccezione di quella di campione di coppia. Ecco perché in caso di vittoria sua e del Kingslayer sui due lottatori europei diventerebbe membro di un ristrettissimo clan: coloro che in WWE hanno ottenuto tutti i titoli possibili.

Questo riconoscimento ha un nome ben preciso: WWE Grand Slam Champion. E nella storia della compagnia sono ben pochi coloro che sono riusciti ad ottenerlo nel suo formato attuale (in quello precedente ce l'avevano fatta in dodici): i soli sette Grand Slam Champions attualmente offerti dalla WWE sono infatti Kurt Angle, Eddie Guerrero, Edge, Big Show, The Miz, Daniel Bryan e in ultimo Chris Jericho, che ce l'ha fatta giusto quest'anno quando per la prima volta ha conquistato il titolo di campione degli Stati Uniti.

E gli altri ex membri dello Shield? Sia Roman Reigns che Seth Rollins sono allo stesso punto, condividendo tra l'altro la sorte di gente come John Cena e Sheamus: nel loro palmarès manca infatti la vittoria del titolo intercontinentale.

Kane, Triple H, Jeff Hardy e Randy Orton invece non sono Grand Slam Champions a causa dell'assenza nella loro bacheca personale del titolo di campione degli Stati Uniti. .

Powered by: World(129)