LEGENDS

Undertaker poteva non nascere mai: Vince McMahon lo voleva vichingo

-  Letture: 3685
by Marco Enzo Venturini

Incredibile rivelazione: il personaggio del Becchino, uno dei più azzeccati della storia, ha rischiato di non vedere mai la luce.

E se Undertaker non fosse mai esistito? Non è fantawrestling, ma qualcosa che è realmente successo. Anche se è stato rivelato solo ora che il Phenom ha praticamente abbandonato le scene dopo quasi trent'anni di attività e di successi, tali da renderlo forse il miglior personaggio della storia del wrestling.

Questo incredibile retroscena è stato svelato da JJ Dillon, ex membro dei Four Horsemen che ha sganciato questa incredibile bomba nel corso del podcast 'The List & Ya Boy'. E a non essere convinto della gimmick del Becchino era nientemeno che Vince McMahon, che per lanciare in WWF Mark Calaway aveva ben altre idee in testa.

"La prima idea di Vince era di renderlo un vichingo, con tanto di elmo, corna e tutto - ha rivelato Dillon -. Semplicemente vide arrivare questo ragazzo e la sua mente vulcanica si mise in moto. Aveva dei dipendenti e mandò loro questo ragazzo e disse di guardarlo, studiarlo, analizzare il suo fisico e le sue mosse.

Poi di comunicargli cosa avevano in mente. Sono passati tanti anni, ma resto convinto che Undertaker è diventato il più grande personaggio che la WWF e poi WWE abbiano mai avuto. Mark Calaway prima di arrivare in WWE aveva lottato in altre federazioni come Texas Red, The Master of Pain, The Punisher.

Lottò anche brevemente in WCW come "Mean" Mark Callous sotto gli ordini di Paul E. Dangerously (che non era nient'altri che Paul Heyman). Quindi andò in NJPW come "Punisher" Dice Morgan, per poi sbarcare in WWE sin da subito come Undertaker, esordendo alle Survivor Series del 1990.

Ma Vince McMahon andò fino in fondo con la sua idea del vichingo. Nel 1991 debuttò in WWF John Nord nei panni di The Viking. Quindi diventò The Berzerker, con Mr. Fuji come manager e l'urlo "HUSS" come marchio di fabbrica.

Curiosamente ebbe anche una faida con Undertaker, che tentò di pugnalare alle spalle con la sua spada nordica. L'avventura però durò poco e dopo solo due anni lui e il suo personaggio furono accantonati.

E fa effetto oggi pensare che quel destino poteva capitare a Mark Calaway, ossia l'uomo che ha dato vita al personaggio simbolo di un'intera era di lotta professionistica. .

Powered by: World(129)