APRON RING

UN FANTASY DREAM-MATCH PER DEAN AMBROSE.

Gai Dillinger Maito - 08-07-2015 - Letture: 680

UN FANTASY DREAM-MATCH PER DEAN AMBROSE.

Buonasera a tutti ragazzi miei. Oggi sono quì a narrarvi in questo editoriale, perché ho sentito la scintilla scoccare in me riguardo una certa similitudine.

Come mai Dena Ambrose meriterebbe addirittura un "Fantasy dream match"? E soprattutto, visto che la curiosità esce fuori naturalmente, a quale Superstar WWE o WWF sarebbe compatibile il nostro Dean, da meritare un dream match contro questi?

Molti affermano che il personaggio squilibrato e scaltro di Ambrose ricorderebbe molto quello di Stone Cols Steve Austin; ebbene, come performer potrebbe ambire a tale ruolo,, ma sul fronte della gestione? Dean Ambrose in questi quattro anni non ha ingaggiato guerra contro il sistema attualmente in carica, o meglio non personalmente visto che fu l'unità solida e implacabile dello Shield a mettere fuori gioco la rediviva Evolution. Inoltre, Dean è sì un grande e irriverente personaggione, ma Steve Austin ai tempi, raggiunse uno status un po' speciale; un heel tanto accattivante, da far fuoriuscire l'indole "smart" nei fan che lo osannavano nonostante non fosse un face. Un tweener forse. Poi durante il feud tra Austin e Vince Mc.Mahon il suo personaggio raggiunse una climatica apoteosi, tanto da renderlo una delle principali Superstars che caratterizzarono l'Attitude Era. Mi dispiace, ma l'ipotesi Austin la scarterei.

Onestamente, non ho vissuto la Attitude Era in quanto la WWE la seguo dalla Ruthless Aggression, ma spulciando tra il materiale relativo, ho fatto la conoscenza di un personaggio divertente, scaltro ma anche spiritato che mi ha ricondotto subito all'ex leader dello Shield. Dall' attitudine squilibrata che fece breccia nel cuore dei fans ai promo enfatici, isterici e con intercalari vocali da "malato". Degni di nota sono i segmenti ad ECW Cyberslam che sancì il suo ritorno nella promotion (visione altamente consigliata visto che durante quell'intervista,, ricordò molto l'Ambrose post Shield) con l'attacco ad Eric Bischoff, agli stessi fans (smart mark) ed il dopo che non sto quì a spiegarvi, ed la selvaggia rivalità con il suddetto amico-nemico Steve Austin. Sto parlando ovviamente di Brian Pillman,e...pace all'anima sua ovviamente.

                                                                                                                        Gai Dillinger Maito

Articoli correlati
Nome e Cognome
Email valida
Username
Password
* Cliccando su REGISTRATI accetti le nostre regole sulla privacy
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X

Password dimenticata ? Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo i dati di accesso

Email valida
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X
Powered by: World(129)