APRON RING

THE OWENZONE. By Gai Dillinger Maito

-  Letture: 551
by Gai Dillinger Maito

Buongiorno a tutti, carissimi fans di World Wrestling e di WWE NXT e dopo un caloroso saluto da parte del sottoscritto, direi si possa cominciare; Vi ricordate quella storia che vi raccontai settimana scorsa la quale vide protagonista il Gold Medalist Kurt Angle ed il suo futuro dopo lo stint in TNA? Bene, perché adesso vi racconterò un'altra storiella però che sarà attribuita a qualcun altro.

Infatti or ora vi racconto la storia di un ragazzo, bizzarro, robusto e forse anche bruttarello per alcuni/e, ma che col tempo e con la fama acquisita grazie alla disciplina del pro-wrestling, riuscì a trovare consorte ed essere tuttora, padre felice di due bimbi.

Ma non è questo il punto; questo ragazzo a livello estetico lasciava anche a desiderare, tuttavia egli aveva un dono: Questi si può chiamare in un sacco di modi, che si chiami istinto del Killer, istinto del leone, istinto di sopravvivenza o amor proprio particolarmente accentuato, ma sempre cel'aveva.

E questo è l'importante dopotutto! Approfondendo quanto appena detto, questo... va', chiamiamolo istinto del killer (giusto per rifarci alle parole del suo collega Adrian Neville), si manifesta sotto forma di una fame incontrollabile collegata anche ad una dose di orgoglio, percorrendo la quale non importa se potrei deludere delle persone a me care, non importa se potrei rovinare l'equilibrio appena stabilitosi, non importa se potrei far scaturire delle pesanti conseguenze, non importa se dovrei affrontare una persona per la quale nutro un sentimento affettivo particolare: io oltrepasserò tutte queste premesse e andrò avanti a testa alta, pur di ottenere qualcosa da me ambitissimo fino ad inabissarmi in tale stato mentale, che sia materiale o immateriale, concreto o astratto.

L'essere in questione, come avrete già capito dal titolo, altri non è che una delle migliori stelle del firmamento della ROH nonchè una delle migliori stelle che attualmente splende nel territorio di prova nerogiallo della WWE, ovvero Kevin Steen, ora conosciuto come Kevin Owens.

Ora, questo killer istinct ha quasi da sempre sovrastato quest'uomo, fino in ROH dove colui che he imparato a proprie spese quanto questo istinto possa essere qualcosa di incredibile e sublime è senza dubbio il suo migliore amico, l'attuale NXT Champion Sami Zayn conosciuto precedentemente sotto la maschera di El Generico.

Non voglio mentirvi, la ROH ho cominciato a seguirla solo da pochi anni e ho avuto modo di seguire la faida che ebbero loro due solo tramite contenuti offerti da Youtube o da altro, ma ho seguito abbastanza da poter affermare che dopo la grande e violenta rivalità che ebbero in ROH la "storyline" che intercorre tra i due e che si arrestò nel 2012-13, è stata disseppellita con l'avvento di quest'anno, dove ad NXT Kevin Owens ha raggiunto il suo migliore amico e, una volta compreso che lui possedesse l'alloro massimo del brand di sviluppo, ebbene sì, ha effettuato la "ricaduta" ed ha attaccato Sami con la stessa volontà di un tempo.

Il passato ritorna. Per concludere, vi ricordo che stasera si terrà il primo special event di NXT del 2015 nonchè quinto di tutta la serie; nel ME i due quindi saranno contrapposti per il massimo alloro del brand (per il volere di entrambi).

Ecco, provo a dare un mio pronostico al risultato; Sami non perderà la cintura così prematuramente (nonostante al pubblico piaccia sia da campione e sia da inseguitore) e Kevin non può subire così prematuramente la sua prima sconfitta netta dal debutto, quindi a parer mio si avrà o un finale in squalifica o una vittoria di rapina da parte del campione in carica (tipo per roll-up o per count-out, che ne so), in modo tale da proteggere entrambi.

Ma una cosa la vedo certa; questo primo match in territorio WWE si prospetta oltre che combattuto, anche abbastanza intenso, con degli annunciatissimi pathos e storytelling, e soprattutto con segmenti di aggressività e violenza.

Staremo a vedere, anche se non mi aspetto qualcosa di incredibilmente eccelso dal loro primo match nel brand nerogiallo. Here we go again, eh? Beh, l'articolo è finito, la mia idea del personaggio e del contesto in questione vel'ho data, non mi resta che rinnovarvi l'appuntamento sempre in settimana, ad un altro dei miei articoli.

Gai Dillinger Maito vi saluta raga, mi raccomando non perdetevi lo special event stanotte! .

Powered by: World(129)